Amarsi un po’

Conoscersi, amarsi, pretendere la felicità. A volte è un dono, spesso una necessità, quasi sempre il frutto di una nuova consapevolezza dopo una caduta.

Il tempo anestetizza il dolore, ridimensiona le ferite, cicatrizza le piaghe, sfuma i contorni netti. Pone distanze incolmabili, annienta legami, spezza i nodi in fondo alla gola, ma non guarisce dall’assenza e dalla mancanza per chi si è appartenuto davvero.

Il tempo somma le cadute, sottraendo illusioni e aggiungendo un pizzico di disincanto. Fortifica, senza dubbio, ma lascia anche un vuoto. Quel vuoto in cui, a volte, si insinuano inaspettatamente fotogrammi di una vita passata, attimi, ricordi, sorrisi, che scacci via scuotendo la testa. Ed è proprio quel vuoto che non si riesce a colmare, perché ogni volta manca qualcosa, manca quel dettaglio unico che dia linfa vitale e slancio per intraprendere un nuovo viaggio, per sentir crescere dentro di sé la voglia di riscoprirsi e reinventarsi, la pazienza di lasciarsi stupire, il coraggio di veder nascere nuove emozioni, l’incoscienza di credere ancora in un amore senza misura, senza condizioni, senza paura delle incognite, senza timore del domani, così intenso da non riuscire neppure a concepire la parola addio. Un amore così non è dovuto, non lo puoi pretendere, non puoi chiederlo ad alta voce, invocarlo, supplicarlo. No, non lo puoi neppure inventare, costruire, replicare. È qualcosa che accade quando non lo aspetti, quando non lo cerchi, quando non lo vuoi, eppure è quello il momento in cui ne hai più bisogno. A volte dura un attimo, altre un’eternità, ma ti resta sempre addosso, cucito sulla pelle, lì, sotto al petto, dove nessuno più guarda, dove solo tu sai quanto grande e forte sia il battito di un ricordo.

Ma quanti ostacoli e sofferenze e poi sconforti e lacrime
per diventare noi, veramente noi, uniti
indivisibili, vicini, ma irraggiungibili.

Annunci

4 pensieri su “Amarsi un po’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...